Benvenuti nel sito della Società Italiana di Farmacognosia (SIPHAR)


Per i non addetti ai lavori precisiamo subito che cosa si intende per Farmacognosia.
La Farmacognosia, da farmakon (farmaco) e gnosis (conoscenza), è una disciplina che tratta i prodotti di origine naturale impiegati come medicamenti o nella preparazione di medicamenti; questi prodotti, usati come tali o comunque sotto forma di estratti, cioè non purificati nei singoli componenti attivi, vengono chiamati “droghe”.
Nel senso più generale quindi la Farmacognosia si occupa di droghe di origine vegetale, animale e minerale, intendendo il termine “droga” non nell’accezione comune di sostanza d’abuso, ma come la parte di pianta (radice, foglia, ecc.) che viene normalmente utilizzata. Attualmente, le droghe di maggiore impiego sono quelle di origine vegetale, ottenute da piante medicinali.
Lo studio delle droghe è molto complesso spaziando dai caratteri morfologici, ai componenti chimici, alla loro identificazione e dosaggio, all’attività biologica ed alle forme di utilizzazione più efficaci ai fini terapeutici.
La Farmacognosia è pertanto una scienza multidisciplinare che richiede una base di conoscenze diverse (Botanica, Chimica, Fisiologia, Farmacologia), che concorrono tutte ad un unico obiettivo, che è quello della utilizzazione delle droghe ai fini terapeutici.
Nel tempo, col progredire delle conoscenze, la Farmacognosia ha subito una rilevante evoluzione, passando da un uso per lo più empirico dei prodotti naturali ad uno basato sulla evidenza scientifica.
Parallelamente si è riusciti ad estrarre dalle droghe, soprattutto quelle vegetali, quel quid che Paracelso chiamava la “quintessenza” cioè i principi attivi; tali principi sono stati e sono tuttora utilizzati come tali o come materiale di partenza per emisintesi chimica o come modelli molecolari di nuovi farmaci. Allo stato attuale le sostanze naturali, e in particolare le droghe vegetali, rappresentano quindi una risorsa importante, sia nel campo della ricerca e sviluppo di nuovi farmaci, sia dal punto di vista dell’impiego medico sotto forma di fitoterapici.
In questo contesto il sito si propone, in linea con gli scopi della Società Italiana di Farmacognosia, di promuovere lo scambio di informazioni, lo sviluppo e le ricerche in Farmacognosia e realizzare contatti tra ricercatori, Istituzioni, e coloro in genere interessati allo studio delle piante medicinali.

ULTIME NEWS

 

  Bando di perfezionamento all'estero 2016

 

   Bando di formazione 2016

 

 

COME ISCRIVERSI


Per iscriversi alla Società Italiana di Farmacognosia (SIPHAR) occorre utilizzare il modello allegato. La domanda dovrà essere inviata, in conformità con quanto previsto dallo Statuto, via fax alla Cortese Attenzione del Segretario della Società (vedere sezione relativa al “Contatto Segretario). La domanda verrà esaminata dal Consiglio Direttivo della Società e, una volta ottenuto il parere favorevole, sarà sottoposta alla successiva approvazione dell’Assemblea dei Soci. La quota di iscrizione annuale è attualmente di Euro 30.00 e potrà essere versata tramite bollettino di conto corrente postale, che sarà inviato al Socio a cura del Segretario della Società.

Modulo di iscrizione

 

 

Nel sito possono essere contenute informazioni mediche e scientifiche riconducibili, in alcuni casi, a indicazioni su medicinali o su terapie. Tali informazioni non intendono fornire in nessun caso consigli di natura sanitaria. L'utente non medico o non operante nel settore medico-scientifico è invitato a rivolgersi esclusivamente al medico di fiducia per ogni necessità di diagnosi e terapia.